Avere una lunga e felice relazione di coppia dai 13/14 anni ai 19/20 (pongo un limite di età perché nel 99% dei casi non durano oltre) non può fare altro che rovinarti o, se vogliamo essere buoni, peggiorarti la vita. Le favole ce le raccontano quando siamo piccoli, bambini.. L’adolescente è chiamato ad uscire fuori dalla favola ed è catapultato nella realtà. Sottolineo realtà. Vivere una lunga e felice relazione in età prematura ti sottrae dalla realtà, ti illude che la vita sia una favoletta amorosa nella quale nessuno ti farà mai del male. Drin drin, sveglia! La vita non è tutta rosa e fiori! Così come l’essere bravo in uno sport, talentuoso nella musica o spigliato nel parlare una lingua straniera richiede esercitazione fin da piccoli, allo stesso modo bisogna esercitarsi fin da piccoli a ricevere fregature. Vivendo la tua favoletta hai perso troppe fasi della tua vita che hai confuso con un magico mondo di arcobaleni e coniglietti  rosa, o se preferisci peluche e cuoricini, fa lo stesso. Da bambina ho giocato con tante bambine malefiche, crescendo ho frequentato tanti ragazzi stronzi e sono stata ferita da tanti amici, sempre che così si possano chiamare. Tu, felice reduce di una vita incelofanata, mi dirai che ti dispiace che abbia avuto un’infanzia “infelice”,  una vita amorosa sofferta e nessun amico che mi abbia mai voluto realmente bene. E invece sai cosa dico io a te? Ti dico che ringrazio ogni singola bambina malefica con cui ho giocato, ogni singolo stronzo che ho frequentato ed ogni singolo amico di merda che ho avuto. Perché mi hanno insegnato a piangere, a vivere. Perché quando sei piccolo/a sei ancora in tempo per andare a piangere dalla mammina. Non hai pianto abbastanza durante la tua adolescenza? Beh, ora è troppo tardi per farlo!

Annunci