Hai letto bene. Il titolo non è affatto sbagliato. Soprattutto per te, che sei così ansioso di avere tutto sotto controllo, serve NON avere una soluzione a tutto. Anche perché la soluzione a tutto non esiste, figuriamoci dieci, partiamo da questo presupposto. Il titolo serviva solo ad attirare la tua attenzione (ci sono riuscita?).

Dicevamo? Ah sì, non esiste una soluzione a tutto, non si può prevenire tutto. Quindi RASSEGNATI e, semplicemente, vivi. Non puoi avere tutto sotto controllo o calcolare ed essere pronto a qualsiasi imprevisto. E certamente non puoi permetterti di vivere nella perenne ansia che ciò possa non accadere o entrare in crisi qualora TUTTO quello che desideri non accada. Se stai pensando che la soluzione sia vivere al momento ed eliminare improvvisamente tutte le tue ansie, anche qui ti sbagli. ACCETTAZIONE, è fondamentale che tu ti accetti così come sei, con tutte le tue ansie e le tue paure. Con tutte le tue imperfezioni e insicurezze. Non è di certo colpevolizzandoti che risolverai il problema.

L’equilibrio sta sempre nel mezzo. Non puoi controllare tutto ma neanche abbandonarti completamente alla vita. Sarebbe un modo triste e passivo di sopravvivere e non di vivere. In medio stat virtus, quindi, cerca di capire dove puoi allentare un pò la presa. Anche in questo caso, fallo come e quando riesci, senza pianificare anche quando è meglio non pianificare!! (Non so se hai colto il paradosso?!). Non ci riesci? Non riesci nel modo in cui speravi? NON FA NIENTE. L’importante è provare, senza avere fretta e senza essere pessimisti. Ma anche se ti capitasse di essere pessimista, NON FA NIENTE.

Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. Se “In medio stat virtus” è una delle poche nozioni rimastemi delle lezioni di latino, questa è invece una delle poche nozioni rimastemi dalla fisica che hanno tentato di insegnarmi alle superiori. Ci ho sempre letto una lezione di vita piuttosto che una legge fisica. Le tue emozioni (anche quelle negative) sono ENERGIE che non puoi eliminare ma che puoi TRASFORMARE positivamente. Devi solo capire come. Ed anche qui, non sarò io a dirtelo. Non l’ho ben capito neanche io! E spesso, anche quando pensi di averlo capito, e magari davvero l’hai capito, accade qualcosa nella tua vita (un imprevisto?!) che ti fa “perdere” nuovamente la bussola. NON FA NIENTE. Cerca semplicemente, ogni tanto, quando puoi, quando vuoi, di riportare l’attenzione su te stesso, su quella parte di te che ti illude di poter avere il controllo su tutto.

Niente e nessuno è perfetto. Niente e nessuno mai lo sarà. Neanche questo articolo, infatti probabilmente sarà il primo che pubblicherò di getto senza troppe revisioni, senza stare lì a riCONTROLLARE TUTTO. Perché farlo in fondo? Per gli altri? Per essere a tutti i costi compresa da tutti? Per piacere a tutti i costi a tutti? Per ottenere followers e like? Non è questo il mio caso.

Non puoi piacere a tutti, non lasciare che questa società basata sulle apparenze ti risucchi a tal punto da perdere di vista chi sei veramente in nome di quella finta versione di te che dovrebbe ricevere i consensi della massa. Perché tanto, anche in quel caso, ci sarà qualcuno a cui non piacerai quindi, tanto vale, essere te stesso e piacere conseguentemente a chi merita di relazionarsi con te. Non sai chi sei davvero? Anche questo non importa, o meglio, lo capirai quando lo capirai. Segui semplicemente quello che senti e tutto andrà come deve andare. E questo includerà anche ciò di cui hai paura. NON FA NIENTE. Tutto fa brodo, tutto è funzionale a tutto. Cerca solo di non vivere passivamente o negativamente ciò che ti accade, ma sfrutta ogni occasione per conoscerti meglio, crescere, vivere. Se ci riesci fammi sapere come hai fatto che ci sto provando anche io 😀